REX4%2520VUOTO_edited_edited.png

MOLA SOSTENIBILE

Image-empty-state.png

Proseguono le azioni di monitoraggio ambientale, controllo e contrasto ai reati ambientali messe in atto dall’Amministrazione comunale di Mola di Bari previste dal progetto “Mola Sostenibile”, presentato nel corso della conferenza stampa che si è tenuta il 23 dicembre scorso.
In particolare, è stata completata l’installazione delle centraline/sensori di rilevazione per il monitoraggio delle polveri sottili, dotati di dispositivi wireless che misurano il particolato atmosferico PM1, PM2.5, PM4 E PM10 in ug/m3 per il monitoraggio, la prevenzione e la riduzione dei livelli di concentrazione delle polveri sottili nell’atmosfera. Tra i parametri indicati, quello di maggior interesse su cui è posta particolare attenzione all’interno della piattaforma è il PM2.5, essendo il parametro su cui sono basati i riferimenti normativi e tra i più pericolosi per la salute. Tale misurazione grezza viene quindi opportunamente elaborata dai modelli di qualità dell’aria “Wiseair”, che restituiscono le medie giornaliere periodicamente aggiornate presenti sulla piattaforma.
Sono stati installati 4 sensori “Arianna” a copertura dell’intero territorio comunale: uno all’ingresso del paese, sul terrazzo del Municipio; uno nel centro cittadino, in piazza XX Settembre; uno nella frazione di Cozze e l’ultimo nella frazione di San Materno.
La rete di monitoraggio installata consentirà all’amministrazione comunale di accedere a tutti i dati in tempo reale con interfacce di visualizzazione dedicate, tramite dashboard sviluppate da Wiseair e app da scaricare sui telefoni cellulari, per la cittadinanza. Questo servizio di monitoraggio, diffuso e capillare, della qualità dell'aria fornirà al Comune i dati necessari per individuare nuove azioni volte alla salvaguardia della salute dei cittadini e al rilancio del proprio territorio per incentivare un turismo lento e sostenibile.
“La salvaguardia ambientale costituisce uno degli elementi essenziali per garantire la sostenibilità del vivere cittadino. Questo progetto di estrema attualità e importanza si inserisce tra le diverse azioni adottate da questa Amministrazione con il fine di proteggere e tutelare la salute dei cittadini – dichiara il sindaco, Giuseppe Colonna - Queste attività sono volte a garantire impatti in grado di produrre nel tempo cambiamenti tangibili nel comportamento negli stili di vita dei cittadini”.
Secondo l’assessora all’ambiente, Elvira Tarsitano, si tratta di “un programma di azioni integrate all’insegna della sostenibilità, finalizzate a fornire gli strumenti conoscitivi di base per la definizione di una consapevolezza critica individuale sullo sviluppo sostenibile e per il raggiungimento degli obiettivi dell’Agenda 2030 verso una vera e propria transizione ecologica”.
L’intervento è inserito nel programma “integrato-partecipato” nell’ambito della sostenibilità, e frutto, dopo una breve fase di analisi e di monitoraggio territoriale, di numerosi incontri con associazioni, comitati di cittadini, associazioni di categoria e cittadinanza che ha condotto all’implementazione di queste misure. “Un percorso partecipato con la comunità molese – concludono Colonna e Tarsitano - volto alla transizione ecologica e verso la sostenibilità che parte dalla promozione di azioni di ascolto, informazione e sensibilizzazione”.
In questi giorni, inoltre, per contrastare l’abbandono selvaggio di rifiuti, l’amministrazione ha sottoscritto le convenzioni con guardie campestri e guardie per l'ambiente per il controllo del territorio. E’ anche attiva l’app gratuita “SegnalApp-Odori” scaricabile sugli smartphone dal sito del Comune di Mola.